POLITICA PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

L’azienda FABBRO FOOD SPA riconosce l’importanza di condurre il proprio business nel rispetto della legalità e con integrità, trasparenza e correttezza. In tal senso, l’Organizzazione vieta: la corruzione ed il tentativo di corruzione, i pagamenti agevolativi e quelli estorti.

Il programma anticorruzione adottato dalla azienda è ispirato all’obiettivo: “tolleranza zero”.

Per poter raggiungere tale traguardo, l’azienda mette a disposizione del personale interno: la presente politica, linee guida, corsi di formazione ed incontri di partecipazione in cui viene rimarcata l’importanza e la centralità della tematica della prevenzione della corruzione.

In applicazione di tale impegno, l’Alta direzione ha determinato che la Politica per la Prevenzione dell’Organizzazione è basata sui seguenti principi da cui è vietato discostarsi, ovverosia:

CONFORMITÀ LEGISLATIVA E NORMATIVA → Il rigoroso e pieno rispetto della legislazione vigente in materia di prevenzione e contrasto della corruzione in Italia e in qualsiasi Paese dove l’Organizzazione si trovi ad operare unitamente al pieno impegno a rispettare tutti i requisiti del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione conforme alla norma UNI ISO 37001:2016;

COMPORTAMENTI VIETATI E TOLLERANZA ZERO → Il divieto assoluto di porre in essere comportamenti che possano configurarsi come corruzione o tentativo di corruzione, pagamenti agevolativi e pagamenti estorti. Tali comportamenti, incluso il tentativo di corruzione, saranno oggetto di sanzioni, in virtù dell’obiettivo aziendale dichiarato: tolleranza zero.

COINVOLGIMENTO PARTI INTERESSATE → Coinvolgimento delle parti interessate identificate: nei dipendenti, nei collaboratori a qualsiasi titolo, ed in generali in tutti quei soggetti che operano a favore e/o sotto il controllo dell’organizzazione. Di conseguenza la sensibilizzazione e formazione/informazione del personale interno sulla tematica della prevenzione alla corruzione che include anche i soci in affari. Infine, la previsione di modalità di segnalazione di sospetti in buona fede, o sulla base di una convinzione ragionevole, senza il timore di ritorsioni;

MIGLIORAMENTO CONTINUO → La presenza di una funzione di conformità (FdC) per la prevenzione della corruzione, cui viene garantita piena autorità e indipendenza nonché l’identificazione, nell’ambito delle attività svolte dall’organizzazione, delle aree di rischio potenziale ed individuazione ed attuazione delle azioni idonee a ridurre/minimizzare i rischi stessi con l’impegno al miglioramento continuo delle attività di prevenzione della corruzione.

L’Alta Direzione ritiene che la strategia aziendale più idonea al conseguimento di tale Politica Anticorruzione consista nella piena e puntuale implementazione del Sistema di gestione per la prevenzione della corruzione conforme alla norma UNI ISO 37001: 2016.

Nova Milanese (MB), 27/11/2020.